Il Centro

Stefania Ricatti

Danza Classica Accademica e Repertorio

2Insegnante di danza classica accademica, inizia gli studi di danza classica all'età di sette anni con l'insegnante Loredana Furno per poi proseguire presso il Teatro Nuovo di Torino l'Accademia Regionale di danza diretta da Marika Besobrasova. Ottenuto il diploma, giovanissima comincia le prime esperienze nel campo dell'insegnamento, presto interrotto poiché supera un'audizione come ballerina a Nancy (Francia) dove lavora per una stagione.

A Torino entra a far parte a soli 17 anni della compagnia di Danza del Teatro Nuovo di Torino e sotto la guida di Ramona De Saa perfeziona la tecnica classica attraverso la metodologia del Ballet Nacional de Cuba.

Dal 1983 al 1990 interpreta quasi esclusivamente balletti classici: Coppèlia (amica) con Razzi-Lormeau, Carmen (solista) con Savignano-Januc, Bella Addormentata (cappuccetto rosso) con Cohen-Paganin, Schiaccianoci (solista) con Cohen-Bigonzetti, La Fille mal gardèe (amica) con Razzi-Poggioli, Le Silfidi (solista) Compagnia TNT, Il lago dei cigni (4 cignetti) con Dorella-Paganini.

Con questi importanti balletti più altri minori la compagnia affronta le prime tournèe all'estero (Cina, Perù, Argentina, Brasile, Corea, Taiwan, Germania, Cuba) e nel 1990 scopre il lato moderno della danza grazie a Paolo Bortoluzzi diventando partner femminile dell'Etoile scaligera Luciana Savignano in balletti quali Butterfly (Suzuky), Face a Face e in seguito ne La Morte e la Fanciulla (amica) di Robert North.

Nel 1992 Orfeo insieme al protagonista Antonio Aguila vincitore del concorso di Rieti ottiene il Premio Positano quale miglior interpretazione dell'anno. Seguono il Tango delle Ore Piccole (North) e altri riconoscimenti al Festival Vignale Danza e al Festival dell'Havana (Cuba).

Dal 1993 comincia la collaborazione con Lindsay Kemp (teatro-danza): Flowers, Sogni si Hollywood, Mister Punch e con Pompea Santoro (Cullbertg Ballet), Adamo ed Eva, un pas de deux proposto con grande successo anche in Asia e in America Latina.

Seguono altre produzioni di Nacho Duato (Jardi Tancat), di Jiri Kylian (Stamping Ground) ed i musical con Manuel Frattini; altri due successi personali accanto a Raffaele Paganini in Zorba il Greco ed in Romeo e Giulietta di Vittorio Biagi.

Nel 2000 è Carmen nel balletto di Luciano Cannito. Dal 2003 è artista indipendente e forte dell'esperienza più che ventennale è tornata con grande soddisfazione all'insegnamento.

Gli Insegnanti